Leonardo al salone malesiano LIMA 2023

La prossima settimana, Leonardo partecipa a LIMA – Langkawi International Maritime and Aerospace Exhibition, in Malesia (23-26 maggio, Chalet D02), promuovendo la propria offerta nel settore aeronautico, elicotteristico e navale le nella regione dell’Asia-Pacifico.

Quest’anno Leonardo celebra 40 anni di presenza in Malesia, Paese con cui ha mantenuto sempre solidi legami che hanno anche portato a sceglierla come hub regionale per la manutenzione, l’addestramento e il supporto logistico dei propri elicotteri, coprendo una flotta internazionale di oltre 200 macchine in servizio, con oltre 60 elicotteri consegnati in Malesia negli ultimi 10 anni. Leonardo Malaysia, con sede a Kuala Lumpur, impiega 150 colleghi malesi, che diventano quasi 350 se si include anche il personale delle sue joint venture. Tra questi, si contano oltre 100 ingegneri altamente qualificati, tecnici specializzati, specialisti logistici e istruttori, che operano sugli elicotteri Leonardo della regione, inclusi i modelli AW119, AW109, AW139, AW169, AW189 e AW159. Inoltre, l’azienda ha fornito alla Royal Malaysian Navy sistemi di difesa come l’OTO 76/62 SR Super Rapid, il Black Shark e siluri leggeri. I radar RAT31DL e RAT31 SL/E di Leonardo sono in uso per il monitoraggio dello spazio aereo malese, sia per applicazioni civili e sia di difesa, mentre negli ultimi 30 anni l’azienda ha fornito soluzioni per la gestione del traffico aereo a clienti come l’Autorità nazionale dell’aviazione civile, Malaysia Airports Holdings Berhad e la Royal Malaysian Air Force.

Leonardo è orgogliosa di essere stata scelta questa Forza Armata anche per la fornitura di due velivoli ATR 72MPA/ASW. Con la crescente richiesta di piattaforme di pattugliamento aumentare la sicurezza marittima nella regione, Leonardo propone questo velivolo come risposta più completa ed efficace. L’azienda è il OEM (Original Equipment Manufacturer) del velivolo e fornisce la piattaforma ATR dotata del sistema di missione ATOS (Airborne Tactical Observation and Surveillance), di sensori, comunicazioni e ground station. L’azienda è anche integratore di sistemi chiavi in mano per questa piattaforma, consente missioni di difesa, sicurezza interna e monitoraggio ambientale. Il sistema di missione ATOS, cuore operativo del velivolo, integra tutti i sensori di bordo del velivolo – tra cui il radar di sorveglianza Leonardo Seaspray 7300E V2 e il sistema ULISSES (Ultra-LIght SonicS Enhanced System) –, acquisendo informazioni e trasmettendole all’equipaggio attraverso un’interfaccia uomo-macchina ottimizzata. Gestendo tutti i sensori di bordo e fornendo all’operatore un’immagine completa dello scenario operativo, l’ATOS permette di ridurre l’affaticamento dell’equipaggio. Basato sulla piattaforma ATR, questo aereo per missioni speciali è ideale per soddisfare le crescenti esigenze della regione APAC, beneficiando inoltre dell’esteso supporto logistico già garantito agli operatori ATR regionali.

Come confermato anche dalla recente scelta dell’AW139 da parte della Royal Malaysian Navy e dell’Air Force, Leonardo è già un fornitore fidato di soluzioni militari e governative per la Malesia. A LIMA, l’azienda avrà l’onore di ospitare, nell’area espositiva, un elicottero AW189 del Dipartimento dei Vigili del Fuoco e del Soccorso della Malesia (Jabatan Bomba dan Penyelamat Malaysia), insieme a un AW109 che in uso per servizi di elisoccorso nel Paese. L’AW189 ha riscosso un grande successo promuovendo nella regione anche l’AW149, elicottero militare multiruolo già in servizio anche nel Sud-Est asiatico e ideale per sostituire le flotte di elicotteri da combattimento obsoleti.

LIMA sarà anche l’occasione per Leonardo di promuovere le sue capacità nel settore navale, che comprende sistemi di combattimento, che possono integrare le munizioni guidate Vulcano 76 e DART. Alcune di queste tecnologie sono presenti sul Francesco Morosini, Pattugliatore Polivalente d’Altura (PPA) della Marina Militare Italiana, che farà tappa a LIMA nell’ambito della sua campagna navale in Estremo Oriente. Nave Morosini, progettato per missioni dual-use, integra diversi sistemi Leonardo di ultima generazione, tra cui l’ATHENA MK2, una postazione di comando e controllo di nuova concezione che prevede la presenza di due soli operatori per condurre la nave e avviare reazioni rapide di controffensiva, e il nuovo sistema elettro-ottico DSS-IRST (Distributed Static Staring-InfraRed Search and Tracking System), che protegge la nave da molteplici minacce lungo le aree costiere (Littoral) e in mare aperto (Blue Water).

(foto: Leonardo)

error: Content is protected !!