Lanciato il programma di aggiornamento degli elicotteri NH-90

NH Industries e la NATO Helicopter Management Agency (NAHEMA) hanno firmato un contratto per lanciare lo sviluppo e la qualifica dell’aggiornamento Block 1 (noto anche come Software Release 3) degli elicotteri NH-90. NAHEMA ha operato per conto di Belgio, Germania, Italia e Olanda. Si tratta di un’evoluzione importante che riguarda le capacità dei modelli TTH e NFH.

La prima fase di questo programma da 600 milioni di Euro riguarda il miglioramento della suite di comunicazione, l’integrazione del Data-Link 22, che permette interoperabilità oltre la linea visuale senza dover ricorrere ai satelliti, un sistema elettro-ottico ad alta definizione di nuova generazione (LEOSS-T) e un Sonar OTS-90 Mk.II. Verrà anche integrato un IFF Mod.5 Level 2. Altri aggiornamenti che si renderanno disponibili agli operatori sono l’integrazione del siluro Mk.54 e del missile antinave Marte ER. Il Block 1 permetterà di navigare con un Global Navigation Satellite System (GNSS) civile. La seconda fase del programma, che deve essere ancora finalizzata, consisterà nell’integrazione del Block 1 su circa 200 elicotteri di entrambe le versioni.

L’intenzione è quella di estendere la vita operativa degli NH-90 a 50 anni. Il programma Block 1 coprirà i prossimi 10-15 anni, e sarà seguito da un Block 2, per far sì che il sistema d’arma possa rimanere adeguato agli scenari di domani.

La prima fase degli sviluppi vedrà le attività di test condotte presso lo stabilimento Leonardo di Tessera su macchine italiane dell’Esercito e della Marina.

(foto: R. Niccoli)

error: Content is protected !!