Il Consiglio di Amministrazione di Leonardo approva i risultati 2023 e la guidance 2024

Il Consiglio di Amministrazione di Leonardo, riunitosi oggi sotto la presidenza di Stefano Pontecorvo, ha esaminato e approvato all’unanimità i risultati del 2023.

RISULTATI 2023

I risultati economico-finanziari dell’esercizio confermano la performance del Gruppo, con un andamentoparticolarmente positivo in termini di generazione di cassa del periodo.Come più diffusamente dettagliato di seguito, in aggiunta ai KPI ordinari sono forniti anche i KPIProforma, che riflettono il prossimo consolidamento del Gruppo Telespazio.Gli Ordini evidenziano una crescita continua e strutturale, attestandosi vicino alla soglia di 18 € miliardi(18,7 € miliardi nel dato proforma), con una performance particolarmente positiva nella componenteEuropea dell’Elettronica per la Difesa e Sicurezza. La sostenibilità della crescita dell’andamentocommerciale è ancor più marcata considerando che gli Ordini del 2022 riflettevano la commessa dalMinistero della Polonia relativo agli elicotteri AW149.I Ricavi sono in crescita del 3,9% (4,1% rispetto al dato Proforma), grazie anche alla significativa ripresadelle Aerostrutture (+34%) e all’andamento dell’Elettronica per la Difesa e Sicurezza e degli Elicotteri.Alla crescita dei Ricavi si affianca una crescita dell’EBITA del 5,8% (6,1% rispetto al dato Proforma).L’EBITA continua ad essere trainato dall’Elettronica per la Difesa e Sicurezza, con particolare apportodella componente Europea, e dalla ripresa delle Aerostrutture, portando il ROS all’8,4 %.Rilevante performance finanziaria, con il flusso di cassa (FOCF) che registra un incremento del 18%rispetto al dato registrato del 2022, a dimostrazione della capacità del Gruppo di continuare il percorsodi rafforzamento della generazione di cassa intrapreso.L’Indebitamento netto di Gruppo continua a decrementarsi, con un miglioramento del 23% rispetto al2022, e si attesta a 2,3 miliardi di euro; la significativa generazione di cassa e le rivenienze derivanti dalla cessione della quota minoritaria di DRS hanno permesso al Gruppo di proseguire nel percorso di riduzione dell’Indebitamento.

GUIDANCE 2024

L’andamento atteso nel 2024 conferma il percorso di crescita sostenibile accompagnato dall’aumento
della redditività e della generazione di cassa, in un contesto caratterizzato da elevata domanda di difesa
e sicurezza.
Le azioni prontamente messe in atto dal Gruppo hanno consentito di mitigare gli effetti generati dalle
pressioni inflattive in conseguenza del conflitto Russia-Ucraina.
Sulla base delle correnti valutazioni degli impatti della situazione geopolitica sulla supply chain, sui
livelli inflattivi e sull’economia globale, fatti salvi eventuali ulteriori significativi aggravamenti, Leonardo prevede per il 2024:

  • Progressiva crescita di nuovi ordinativi per ca. 19,5 € miliardi, trainata soprattutto dal settore
    dell’Elettronica per la Difesa e Sicurezza e dal recupero del settore Aeronautico, a conferma del buon posizionamento dei prodotti e soluzioni del Gruppo e della capacità di presidiare efficacemente i mercati chiave
  • Ricavi per ca. € 16,8 miliardi, in crescita rispetto al 2023 grazie all’apporto dei nuovi ordinativi e dallo sviluppo di attività in portafoglio che ha raggiunto il valore record di ca. € 40 miliardi
  • Redditività in aumento, con EBITA di ca. € 1.440 milioni, sostenuta dalla crescita dei volumi e dalla conferma di ottimi livelli di redditività industriale nelle principali aree di business. La previsione riflette anche la progressiva ripresa del business delle Aerostrutture mentre sconta le difficoltà nel segmento manufatturiero dei satelliti per telecomunicazioni commerciali attraverso la partecipata TAS.
  • FOCF di ca. € 770 milioni, con il business difesa e governativo che garantisce una solida
    generazione di cassa mentre continua l’assorbimento di cassa in Aerostrutture seppur in misura inferiore al 2023
  • Indebitamento netto di Gruppo di ca. € 2,0 miliardi grazie alla generazione di cassa ed al netto della incrementata erogazione di dividendi da € 0,14 a € 0,28 per azione, di nuovi contratti di leasing, investimenti strategici e altri movimenti minori.

Andamento Commerciale

  • Ordini: pari a 17.926 milioni di euro, (€mld. 18,7 nel dato proforma), in crescita rispetto al 2022 (+3,8%, +3,5% rispetto ai dati proformati), grazie all’importante apporto dell’Elettronica per la Difesa e Sicurezza in tutte le aree di business della sua componente Europea. L’incremento dell’anno rappresenta un importante segnale di consolidamento per il Gruppo, considerando che il dato comparativo includeva la rilevante acquisizione dell’ordine per gli elicotteri AW149 ricevuto dal Ministero della Difesa della Polonia (€mld. 1,4). L’andamento degli Ordini evidenzia chiaramente la validità dell’offerta commerciale del Gruppo Leonardo grazie alla diversificazione dell’offerta, alla capillare distribuzione geografica dell’organizzazione commerciale e alla competitività del Gruppo.
    La qualità di prodotti e soluzioni integrate che rispondono ai complessi requisiti operativi dei clienti, e l’innovazione, sono i solidi elementi distintivi del Gruppo che hanno permesso di consolidare e accrescere la presenza del Gruppo nel mercato che – anche in assenza di singoli grandi ordinativi – consentono la crescita del portafoglio di attività future. Il suddetto livello di Ordini equivale ad un book to bill (rapporto fra gli Ordini ed i Ricavi del periodo) pari a circa 1,2
  • Portafoglio Ordini: pari a 39.529 milioni di euro, assicura una copertura in termini di produzione pari a 2,6 anni (2,5 nel 2022) e si avvicina alla soglia dei 40 miliardi di Euro, grazie al successo delle campagne commerciali avviate negli ultimi anni

Andamento Economico

Ricavi: pari a 15.291 milioni di euro (€mld. 16 nel dato proforma), risultano in incremento rispetto al 2022 (+3,9%, +4,1% rispetto ai dati proformati) in quasi tutti i settori di business, incluso Aerostrutture, che beneficia della ripresa delle consegne del B-787. Di particolare rilievo l’apporto della componente Europea dell’Elettronica per la Difesa e Sicurezza)

  • EBITA: pari a 1.289 milioni di euro (€mil. 1.326 nel dato proforma), riflette la solida performance dei business del Gruppo presentando una crescita rispetto al 2022 (+5,8%, +6,1% rispetto ai dati proformati) grazie al maggior contributo della componente Europea dell’Elettronica per la Difesa e Sicurezza ed alla minore perdita nelle Aerostrutture, in linea con il percorso di risanamento del business e a conferma della graduale ripresa del mercato aeronautico civile
  • EBIT: pari a 1.085 milioni di euro, rispetto al 2022 (€mil. 961), del miglioramento dell’EBITA, oltre che della minore incidenza di costi di ristrutturazione legati ai piani per il prepensionamento in essere
  • Risultato netto ordinario: pari a 742 milioni di euro, (€mil. 697 nel 2022) riflette l’andamento dell’EBIT e l’imposizione fiscale che nel 2022 beneficiava prevalentemente di una minor tassazione

Andamento Finanziario

  •  Free Operating Cash Flow (FOCF): positivo per 635 milioni di euro (€mil. 652 nel dato proforma), in crescita del 17,8% rispetto al FOCF 2022 di €mil. 539 (+16,6% rispetto al dato proforma di €mil. 559), conferma il trend positivo già evidenziato negli anni recenti. Gli obiettivi conseguiti sono frutto delle iniziative di rafforzamento della performance operativa, di una attenta politica di investimento in un periodo di crescita del business, della razionalizzazione ed efficientamento del capitale circolante e di una efficiente strategia finanziaria
  •  Indebitamento Netto di Gruppo: pari a 2.323 milioni di euro risulta in miglioramento rispetto al 31 dicembre 2022 (€mil. 3.016); il dato beneficia del sopradetto andamento del FOCF includendo altresì gli effetti finanziari delle operazioni di seguito descritteo la cessione, finalizzata nel mese di novembre, di azioni ordinarie di Leonardo DRS (operazione più diffusamente illustrata nella sezione delle “Operazioni industriali e finanziarie”), con un conseguente incasso – al netto dei costi di transazione – di circa €mil. 327 (USDmil. 352);
  • la cessione, perfezionata nel mese di maggio, da parte della controllata statunitense Selex ES Llc del ramo d’azienda relativo alle attività di Air Traffic Management (ATM”) alla società Indra Air Traffic, Inc., interamente controllata dalla società spagnola Indra Sistemas S.A., per un importo complessivo pari a circa USDmil. 37;
  • il pagamento del dividendo avvenuto nel mese di luglio per un importo pari a €mil. 83;
  • la sottoscrizione di nuovi contratti di leasing per €mil. 92;
  • la traduzione delle posizioni in valuta estera e altre partite

Al 31 dicembre 2023 Leonardo S.p.A. dispone, per le esigenze di finanziamento delle attività ordinarie del Gruppo, di fonti di liquidità per complessivi €mil. 4.210 circa, così composte:

• una linea di credito ESG-linked Revolving Credit Facility per un importo di €mil. 2.400, articolata in due tranches di €mil. 600 e di €mil. 1.800 rispettivamente in scadenza il 7 ottobre 2024 e il 7ottobre 2026;

• ulteriori linee di credito per cassa a breve non confermate per circa €mil. 810;

• un programma quadro per l’emissione di Cambiali Finanziare sul mercato europeo (Multi-Currency Commercial Paper Programme) per un importo massimo pari a €mld. 1 in scadenza il 2 agosto 2025.

La Società dispone inoltre di un finanziamento “Sustainability-Linked” di €mil. 260 concesso dalla Banca Europea degli Investimenti – con contratto sottoscritto nel mese di novembre 2022 – anch’esso interamente non utilizzato alla data del presente documento. Inoltre, Leonardo dispone di linee di credito bancarie per firma non confermate per complessivi €mil. 10.877, di cui €mil. 3.051 ancora disponibili al 31 dicembre 2023.

Altre controllate del Gruppo infine dispongono delle seguenti linee di credito:

• Leonardo DRS dispone di una Revolving Credit Facility per un importo di USDmil. 275 (€mil. 249) sottoscritta in concomitanza della finalizzazione dell’operazione di fusione con RADA, totalmente inutilizzata al 31 dicembre 2023;

• Leonardo US Corporation dispone di linee di credito a breve a revoca, garantite da Leonardo Spa, per USDmil. 210 (€mil. 190), utilizzate al 31 dicembre 2023 per USDmil. 40 (€mil. 36);

error: Content is protected !!