Avanza l’ammodernamento di mezza vita delle fregate classe Horizon

Durante il recente Paris Air Show, i rappresentanti di Francia e Italia hanno firmato un Memorandum of Understanding sul Mid-Life Upgrade (MLU) delle quattro fregate Horizon delle Marine italiana e francese. L’ammodernamento sarà affidato a Naviris, la joint venture paritetica al 50% di Fincantieri e Naval Group, e ad Eurosam, un consorzio formato da MBDA e Thales. Un contratto formale sarà firmato nelle prossime settimane da Naviris, Eurosam e OCCAR, in rappresentanza di Italia e Francia.

Questo passaggio fa seguito a uno studio di fattibilità, assegnato nel luglio 2020 a Naviris come prime-contractor e da OCCAR (Organizzazione per la cooperazione congiunta in materia di armamenti). Lo studio ha rappresentato la prima fase del progetto e si è concentrato principalmente sul sistema di difesa antiaerea delle navi. Mirava a identificare e analizzare le modifiche da implementare sulle fregate classe Horizon italiane e francesi per aumentarne le capacità fino alla fine del loro ciclo di vita.

La cooperazione riguarderà l’ammodernamento complessivo delle fregate, con particolare attenzione al sistema di difesa antiaerea (compresi i radar, le armi e il relativo controllo e comando), la piattaforma e il sistema di combattimento, e il sistema di guerra elettronica che sarà comune a entrambe le nazioni.

Naviris lavorerà in stretta collaborazione con il co-contractor Eurosam, le società controllanti Fincantieri e Naval Group e gli altri partner industriali, tra cui Leonardo, Thales, MBDA e Sigen. Naviris sarà responsabile dei lavori sulla Modernizzazione del Sistema di Combattimento (integrazione del sistema di difesa antiaerea, nuovi sistemi di guerra elettronica, di comunicazione e di gestione del combattimento, trattamento anti-obsolescenza e di upgrade, nuovi sistemi optronici) e di modernizzazione della piattaforma (nuovo sistema di gestione nave, trattamento anti obsolescenza e di upgrade), mentre Eurosam modernizzerà la catena di guerra anti-aerea (C2 PAAMS, nuovi radar).

Le fregate Horizon sono state originariamente costruite tra il 2000 e il 2010 nell’ambito di un programma congiunto tra Fincantieri e Naval Group, fornendo alle Marine italiana e francese delle innovative fregate con capacità antiaerea. In questo contesto, il lavoro coordinato di sette partner industriali guidati da Naviris risponderà all’esigenza di razionalizzazione delle prestazioni, disponibilità e manutenzione delle unità.

Questo contratto segna la continuazione di una collaborazione industriale di lunga durata tra Francia e Italia. La modernizzazione delle Fregate Horizon, portata avanti congiuntamente dai due Paesi attraverso Naviris, è parte di questa continuità. Naviris, con il supporto delle sue due controllanti Naval Group e Fincantieri, ha creato con Eurosam un progetto industriale che è anche una cooperazione binazionale tra Francia e Italia.

(foto R. Niccoli)

error: Content is protected !!