Assegnato il contratto di ammodernamento di mezza vita delle fregate classe Orizzonte

OCCAR (Organisation for Joint Armament Cooperation) ha assegnato a Naviris ed eurosam un contratto per l’ammodernamento di mezza vita (mid-life upgrade – MLU) delle fregate classe Horizon italiane e francesi. I due co-contractor, Naviris ed eurosam, lavoreranno in stretta collaborazione con i loro azionisti, Fincantieri e Naval Group per la fregata, MBDA Italia, MBDA Francia e Thales per la nuova generazione del sistema Principal Anti-Air Missile System & Long-Range Radar (PAAMS & LRR).

Il valore del contratto per Naviris ed eurosam è di 1,5 miliardi di euro. Più in dettaglio, nei prossimi giorni Naviris finalizzerà i contratti di subappalto, tra cui quello con Fincantieri, che avrà un valore di 211 milioni di euro e costituisce un’operazione tra parti correlate di maggiore rilevanza definita nel rispetto della relativa normativa applicabile.

Con questo upgrade, le fregate della classe Horizon riceveranno una modernizzazione all’avanguardia dell’intera nave e il potenziamento delle capacità di combattimento. I nuovi sistemi d’arma e le relative suite di comando e controllo e di guerra elettronica forniranno le massime capacità e prestazioni contro le minacce più moderne. In riferimento alla guerra antiaerea, la nuova generazione di PAAMS & LRR (Principal Anti-Air Missile System & Long-Range Radar) è un upgrade molto significativo e il sistema sarà in grado di sconfiggere le minacce del prossimo decennio quali missili (ipersonici, balistici, supersonici sea-skimmer, high velocity cruise), UAV (unmanned aerial vehicle) e aircraft ad alta manovrabilità, in uno scenario di attacco a saturazione.

Damien Raby, CEO di Naviris ed Enrico Bonetti, COO di Naviris, hanno dichiarato: “Siamo molto orgogliosi del risultato di oggi; il contratto firmato oggi è il risultato di un percorso, affrontato insieme al nostro partner eurosam e ai nostri clienti: OCCAR, che ringraziamo sentitamente per l’ottimo lavoro svolto, la Direzione degli Armamenti Navali del Segretariato Generale della Difesa / Direzione Nazionale degli Armamenti e la DGA, iniziato con l’aggiudicazione degli studi di fattibilità che renderanno ancora più solida l’esecuzione del programma. Questo contratto è un passo fondamentale per Naviris nel dimostrare la sua capacità di eseguire un programma multinazionale e rinforza ulteriormente il ruolo della joint venture come centro di gravità nella relazione tra Fincantieri e Naval Group, anche in collaborazione con Leonardo e SIGEN (ELT e Thales)”.

Eva Bruxheimer, Managing Director di eurosam, ha dichiarato: “Il PAAMS & LRR, un sistema unico installati sulle quattro fregate italiane e francesi, è stato impiegato con successo in tutto il mondo per

oltre 15 anni in sinergia con PAAMS e LRR – variante UK installata sui sei destroyer Type-45. Questa nuova generazione del sistema PAAMS & LRR per le fregate, sviluppata e prodotta da eurosam attraverso MBDA Italia, MBDA France e Thales, e integrata congiuntamente con Naviris sulle fregate, si basa su un missile potenziato (ASTER Block 1 NT), un lanciatore aggiornato, due nuovi radar AESA (Kronos Grand Naval di Leonardo e SMART-L MM/N di Thales) e un nuovo sistema di comando e controllo ad architettura open software”.

Le Fregate Horizon sono state costruite tra il 2000 e il 2010 come parte di un programma congiunto tra Fincantieri e Naval Group, dotando le Marine italiana e francese di fregate innovative con capacità antiaeree. Il sistema PAAMS & LRR è stato originariamente sviluppato e prodotto, sotto la responsabilità di eurosam, per le quattro fregate classe Horizon.

(foto: Fincantieri)

error: Content is protected !!