A Le Bourget la prima internazionale del radar Kronos Grand Mobile High Power di Leonardo

Gli scenari operativi attuali e futuri richiedono capacità sempre più avanzate di sorveglianza e protezione contro le minacce aeree e missilistiche. Per rispondere all’evoluzione delle esigenze operative e di mercato, sulla base dell’esperienza acquisita con la famiglia di radar Kronos, Leonardo ha sviluppato il Kronos Grand Mobile High Power, una versione potenziata del sensore. Il sistema è stato presentato per la prima volta a una fiera internazionale, il Paris Air Show in corso in questi giorni.

Supportato dalla tecnologia AESA (Active Electronically Scanned Array), il radar multi-funzione e multi-missione Kronos Grand Mobile High Power (GMHP) in banda C è principalmente orientato alla sorveglianza e alla difesa aerea, in ambienti terrestri e costieri, avendo come missione primaria la scoperta e il tracciamento di precisione di missili balistici, anche in ambienti complessi e molto disturbati, la designazione del bersaglio, nonché la guida missilistica. Il design compatto consente al sensore un’elevata mobilità tattica e tempi rapidi di dispiegamento, garantendo al contempo un raggio di sorveglianza aerea di oltre 300 km.

L’ultima evoluzione della famiglia Kronos è in grado di fornire maggiori prestazioni in termini di potenza e affidabilità, grazie ai nuovi componenti “GaN” in nitruro di gallio – sviluppati internamente nella “fonderia” di Leonardo – delle migliaia di moduli radar TRM (Transmit Receive Modules) che compongono l’antenna.

Kronos GMHP è stato recentemente selezionato dall’aeronautica militare ellenica come sensore principale per il poligono di test missilistico della NATO con sede nell’isola di Creta. Inoltre, è stato scelto come radar di sorveglianza e ingaggio per la versione italiana del sistema missilistico terra-aria SAMP/T di ultima generazione realizzato dal consorzio Eurosam (MBDA 66,6% – Thales Group 33,3%).

La famiglia di radar Kronos, di cui l’ultima versione GMHP fa parte, è stata progettata per domini sia terrestri sia navali. I radar Kronos, disponibili in versione fissa e mobile, sono in grado di svolgere più funzioni contemporaneamente e diversi tipi di missioni operative. Molti Paesi in Europa, Medio Oriente, Asia Pacifico e Sud America utilizzano già questi sistemi come sensore centrale di architetture di difesa aerea e missilistica integrata (IAMD – Integrated Air and Missile Defence); sono oltre 40 i radar Kronos in servizio in tutto il mondo.

(foto Leonardo)

error: Content is protected !!